Capoluogo Silandro

Situato a metà strada tra il Passo di Resia e Merano, la prestigiosa località di cura e soggiorno, il comune di Silandro comprende le pittoresche frazioni di Silandro, Corces, Covelano, Vezzano, Monte Tramontana e Monte Mezzodì. Inserito nel contesto dei famosi frutteti della Val Venosta, si presenta in primavera in una splendida veste rosa pallido, con le gemme a danzare nell’aria come neve al vento. Simbolo del paese, il campanile della Chiesa Parrocchiale di Maria Assunta che, con i suoi ben 90 metri di altezza, è la torre campanaria più alta del Tirolo. E poi il suggestivo centro pedonale, nel cuore di Silandro, che conferisce alla località tratti urbani. Zona a traffico limitato, l’area pedonale è tutto un susseguirsi di caffè all’aperto e ristoranti, negozi e bottegucce pensati per gradevoli momenti di ozio. Ottimamente attrezzati, gli impianti sportivi con piscina scoperta, campi da calcio, campi in terra battuta, campi da beach volley, mini-golf, palestra e tanto altro ancora.

Ecco, in sintesi, i dati del capoluogo della Val Venosta: Abitanti: ca. 5.998 Altitudine: 721 m s.l.m. Superficie totale: 11.520 ha

Copyright © Schlanders Marketing (fotobybodini.it)